Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Mer Feb 14
LE CENERI
Ven Feb 16 @21:00 -
I° QUARESIMALE
Sab Feb 17 @07:00 -
SOCCORSO
Lun Feb 19
C.P.C.
Gio Feb 22 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE
Ven Feb 23 @21:00 -
II QUARESIMALE
Ven Mar 02 @21:00 -
III QUARESIMALE
Ven Mar 09 @21:00 -
IV QUARESIMALE
Ven Mar 16 @21:00 -
V QUARESIMALE
Ven Mar 23 @21:00 -
VI QUARESIMALE

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home Sul Vangelo Commento al Vangelo del 28/10/2012

Commento al Vangelo del 28/10/2012

Scritto da don Antonio   
Lunedì 29 Ottobre 2012 08:18

 

Che cosa vuoi che io faccia per te?

Sulla scena ci sono tante comparse: i discepoli, la folla, quelli infastiditi dalle grida del cieco, quelli che stanno dalla sua parte. I protagonisti però son due : Gesù e Bartimeo. Marco, come raramente succede, definisce quel volto di uomo cieco con un nome preciso: Bartimeo. Gesù arriva subito al cuore del problema Che cosa vuoi che io faccia per te? La conclusione va molto al di là di una scontata guarigione … e lo seguiva lungo la strada. Il Vangelo dice di Gesù Io sono la via. Gesù ci coinvolge ma Lui ha già molto chiara la meta finale che ogni uomo deve raggiungere. Questo traguardo è il rapporto con lui. La meta non esiste: una strada percorsa fino in fondo è la meta. Bartimeo chiede che io veda. Gesù dice la tua fede ti ha salvato. E noi lettori chiamati a scoprir nel Vangelo e la Verità di Dio vediamo che la vista riacquistata serve a Bartimeo per seguire Gesù lungo la via. Impariamo da questo brano che cosa rispondere a Gesù quando anche a noi domanda Che cosa vuoi che io faccia per te?

 

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.