Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Mar Ott 16
C.P.C.
Gio Ott 18 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE
Ven Ott 19 @21:00 -
VEGLIA MISSIONARIA
Sab Ott 20 @07:00 -
PELLEGR SOCCORSO
Gio Ott 25 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE
Lun Ott 29 @21:00 -
INIZIO CATECHESI ADULTI
Gio Nov 08 @20:45 -
VESPRO VICARIALE
Gio Nov 15 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE
Dom Nov 18 @21:00 -
CONCERTO
Dom Nov 25
ANNIVERSARI MATRIMONIO

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home Sul Vangelo Commeno al Vangelo del 05/08/12

Commeno al Vangelo del 05/08/12

Scritto da don Antonio   
Lunedì 06 Agosto 2012 06:48

Datevi da fare non per il cibo che non dura ma per il cibo che rimane per la vita eterna.

Gesù insegna che c’è un cibo che non dura e un altro che rimane per la vita eterna. Il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci che Gesù ha appena compito fanno di Gesù l’uomo in grado di risolvere tutti i problemi umani. Non è questo che però interessa a lui. La cosa che gli sta a cuore è un'altra: il pane che dura per la vita eterna. E’ interessante per capire il mistero di questo cibo seguire tutti i passaggi che portano al cuore del mistero stesso. E’ il Figlio dell’uomo che darà questo cibo. Chi lo vuole deve fare l’opera di Dio. Questa è l’opera di Dio, che crediate in colui che egli ha mandato. Si arriva velocemente al culmine della rivelazione. Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà sete, mai! Il pane della vita è cibo ed è Gesù. Il discepolo intuisce una misteriosa possibilità di trovare con Gesù una profonda comunione che richiama da vicino quella che troviamo con il cibo che mangiamo. In questa settimana siamo invitati a ripensare il nostro modo di fare la Comunione.

Datevi da fare non per il cibo che non dura ma per il cibo che rimane per la vita eterna.

 

 

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.