Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Mer Feb 14
LE CENERI
Ven Feb 16 @21:00 -
I° QUARESIMALE
Sab Feb 17 @07:00 -
SOCCORSO
Lun Feb 19
C.P.C.
Gio Feb 22 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE
Ven Feb 23 @21:00 -
II QUARESIMALE
Ven Mar 02 @21:00 -
III QUARESIMALE
Ven Mar 09 @21:00 -
IV QUARESIMALE
Ven Mar 16 @21:00 -
V QUARESIMALE
Ven Mar 23 @21:00 -
VI QUARESIMALE

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home Sul Vangelo Commento al Vangelo del 19/06/2011

Commento al Vangelo del 19/06/2011

Scritto da don Antonio   
Lunedì 20 Giugno 2011 07:26

E’ la festa della Trinità. Il Vangelo di Giovanni ci mostra l’Amore tra il Padre e il Figlio nel momento in cui questo Amore incrocia la storia degli uomini. Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. L’infinito Amore tra il Padre e il Figlio non impedisce loro di aprire il rapporto trinitario alle creature. Qui si rivela la natura profonda dell’Amore che è l’altro nome di Dio e il senso del suo agire. Dio Amore per Amore del Figlio è Amore per l’uomo che attraverso questo Amore fa della sua vita una tensione a Dio Amore. Si chiude così il cerchio e l’uomo si ritrova dentro la Trinità. Tutto questo richiede un passaggio essenziale da parte dell’uomo: Chi crede in Lui non è condannato. L’uomo deve dire il suo Sì all’Amore di Dio. Questo Sì nella tradizione cristiana si chiama fede. La frase che abbiamo scelto per questa settimana è: Chi crede in lui non è condannato. Nella logica sovrabbondante di Dio Amore chi crede non va perduto ma ha la vita eterna, la pienezza dell’esperienza di Dio.

 

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.