Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Mar Dic 26
SANTO STEFANO
Mer Dic 27
SAN GIOVANNI
Gio Gen 04 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE
Sab Gen 06
BENEDIZ BAMBINI
Gio Gen 11 @20:45 -
PREGHIERA VICARIALE
Dom Gen 14 @15:00 -
ASSEMBLEA COMUNITARIA
Mer Gen 17
BENED. AUTO
Gio Gen 18
ADORAZIONE SETTIMANALE
Sab Gen 20
SOCCORSO
Lun Gen 22
SAN VINCENZO

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home Maslianico Storia

Storia di Maslianico - Il Novecento

Scritto da Gabriele Della Torre   
Martedì 06 Aprile 2010 13:46
Indice
Storia di Maslianico
Neolitico
Epoca romana
Alto medioevo
Età dei comuni
La nascita della parrocchia
La rivoluzione francese
Il risorgimento e l'unità d'Italia
Il Novecento
Lo stemma
Successione dei parroci di Maslianico
Tutte le pagine

Il Novecento

L'innovazione

Per entrare nella modernità, Maslianico puntò sulle infrastrutture.

Nel 1911 fu creata la linea tranviaria verso Como che fu sostituita nel 1938 con il servizio di filovie ed ancora nel 1976 con gli autobus.

Nel 1929 fu inaugurato l'acquedotto pubblico progettato degli ingegneri Piero e Carlo Ponci.

Epoca fascista

L'avversione al regime si notò con l'avvento della Repubblica Sociale Italiana. Alla chiamata alle armi della classe del 1925 fu un insuccesso e su 24 ragazzi se ne presentarono solamente tre.

Uno dei personaggi a cui fu mossa l'accusa di fomentare ideali antimilitaristi fu il parroco Don Giuseppe Tettamanti che inoltre professava l'attività contrabbandistica.

Seppure a conoscenza delle severe pene che potevano essere inferte, ci furono scioperi che a Maslianico riguardarono la Cartiera Burgo.

burgo

Dopo la liberazione

Maslianico non fu sconvolta dalla fine del regime. A tenere banco fu certamente la questione Burgo.

Con il boom economico ci fu un'espansione urbana che investì l'intera vallata del Breggia.



Ultimo aggiornamento Martedì 04 Gennaio 2011 13:52
 

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.