Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Dom Apr 23 @15:00 -
I ELEMENTARE
Lun Mag 01
APERTURA MESE MARIANO
Mer Mag 03
FIACCOLATA BVB
Lun Mag 08
ROSARI PARROCCHIALI
Mer Mag 10
FIACCOLATA BVB
Lun Mag 15
ROSARI PARROCCHIALI
Mer Mag 17
FIACCOLATA BVB
Lun Mag 22
ROSARI PARROCCHIALI
Mer Mag 24
FIACCOLATA BVB
Sab Mag 27
CRESIMA - COMUNIONE

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home
CONFESSIONI PASQUALI 2017
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 03 Aprile 2017 10:26

CONFESSIONE PASQUALI 

LUNEDI 10 APRILE
S.TERESA ORE 17.00/19.00
PIAZZA ORE 18.00/19.00

MARTEDI 11 APRILE
S. TERESA ORE 18.00/20.00
ORATORIO CERNOBBIO ORE 18.30/19.00
PIAZZA ORE 9.30/10.00
ROVENNA ORE 17.30/18.30

MERCOLEDI 12 APRILE
S. AMBROGIO ORE 9.30/10.30
S.VINCENZO ORE 8.30/9.30

GIOVEDI SANTO 13 APRILE
S. TERESA ORE 16.00/18.00
REDENTORE ORE 16.00/18.00                                                                                                                            CASNEDO ORE 17.30/18.30

VENERDI SANTO 14 APRILE
S. TERESA ORE 10.00/11.30
REDENTORE ORE 16.00/17.00
PIAZZA ORE 16.00/17.00

SABATO SANTO 15 APRILE
S. TERESA ORE 10.00/11.30 - 15.00/18.00
REDENTORE ORE 10.00/11.30 - 15.00/17.00
PIAZZA ORE 10.00/12.00 - 16.00/18.00
ROVENNA ORE 14.30 - 15.30

Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Aprile 2017 09:31
 
LE PALME 2017
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 03 Aprile 2017 09:58

LE PALME 2017

8 APRILE SABATO
MASLIANICO S. TERESA: CONFESSIONI 17.00/18.00   MESSA 18.00

CERNOBBIO REDENTORE: CONFESSIONI 16.15/17.15   MESSA 17.15

PIAZZA: CONFESSIONI 16.00/17.00   MESSA 17.00

ROVENNA:  CONFESSIONI 17.30/18.30   MESSA 18.30

 

9 APRILE DOMENICA:  ATTENZIONE ALLA MODIFICA DEGLI ORARI !!!!

MASLIANICO S. TERESA: ORE 10.00 BENEDIZIONE ULIVO E MESSA

MASLIANICO S. TERESA: ORE 18.00 MESSA

CERNOBBIO S. VINCENZO: ORE 10.00 BENEDIZIONE ULIVO- PROCESSIONE- MESSA REDENTORE

CERNOBBIO ORATORIO: ORE 18.00 MESSA

STIMIANICO: ORE 10.45 BENEDIZIONE ULIVO CASA PARROCCHIALE- PROCESSIONE-MESSA

ROVENNA: ORE 9.15 BENEDIZIONE ULIVO ORATORIO- PROCESSIONE- MESSA

PIAZZA: ORE 9.45 BENEDIZIONE ULIVO CAPPELLA ASNIGO- PROCESSIONE - MESSA

La benedizione dell'ulivo avverrà solo durante le celebrazioni della domenica mattina.
Poi l'ulivo benedetto sarà a disposizione dei fedeli

RAPPRESENTAZIONE DELLA PASSIONE DI GESU'

DOMENICA DELLE PALME
9 APRILE 2017
ORE 17.00
CHIESA DI PIAZZA S. STEFANO



 

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Aprile 2017 10:51
 
la PAROLA 2 APRILE 2017
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 03 Aprile 2017 09:41

"Io sono la risurrezione e la vita"   V DOMENICA DI QUARESIMA
Dal Vangelo secondo Matteo Gv 11,1-45

Il racconto della risurrezione di Lazzaro ci porta a contemplare un altro grande tema battesimale, quello decisivo, che ritroveremo nella Veglia pasquale: la vita.
Anche in questa pagina, come in quella del "cieco nato", Gesù parla di una malattia che non conduce alla morte, ma che manifesta l'opera, la gloria di Dio.
Le sorelle di Lazzaro che, gravemente malato, muore, sono Marta e Maria, personaggi ricorrenti nel Vangelo, e che, insieme al fratello, vivono una profonda amicizia con Gesù. In consonanza con altri episodi, di fronte alla morte di Lazzaro, Marta mostra un approccio più razionale rispetto alla sorella, più passionale ed emotiva. Il loro dolore è lo stesso, il loro sgomento è lo stesso ("Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto!", ripetono entrambe), ma i loro sentimenti si esprimono poi in modi diversi: così, se Marta, incontrando Gesù, intrattiene con lui un dialogo che la porta a riconoscerlo come il Cristo, Maria si getta semplicemente ai suoi piedi e, dopo poche parole, scoppia in pianto.
Dietro a Marta e Maria scorgiamo allora la vasta gamma degli umani sentimenti di dolore e di lutto di fronte alla radicalità della morte, cui Gesù risponde non con una teoria astratta, ma con la sua stessa persona, in profonda unione con il Padre: "Io sono la risurrezione e la vita". E quella che Gesù chiede è un'adesione di fede, un legame di fiducia con lui che diventa la più genuina e centrale speranza cristiana di fronte "all'ultimo nemico".
La pietra spostata e le bende rimosse sono il segno di questa liberazione e di tutte le altre che Gesù ci invita ad accogliere nella nostra vita.

 
la PAROLA 26 MARZO 2017
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 27 Marzo 2017 08:11

"Una cosa io so: ero cieco e ora ci vedo"   IV DOMENICA DI QUARESIMA
Dal Vangelo secondo Matteo Gv 9,1-41
Prosegue il cammino liturgico della quaresima con il Vangelo del cieco nato e la contemplazione di un altro simbolo battesimale, la luce. Si tratta di un brano denso, in cui ritroviamo la forte ironia di Giovanni, con i farisei tutti intenti a negare l'evidenza pur di preservare la loro idea religiosa: "Da' gloria a Dio! Noi sappiamo che quest'uomo è un peccatore" è una frase che ci fa cogliere come si possano distorcere Dio e la realtà in nome di uno schema mentale.
Peraltro, il segno, il dono della vista al cieco, che avviene con un po' di fango spalmato sugli occhi (forse un riferimento alla creazione e alla nostra umile concretezza), risulta lineare. Ne nascono alcuni dialoghi vivaci dove si registra, come nel brano della Samaritana, un progressivo svelamento dell'identità di Gesù da parte del cieco (che si riferisce a lui prima come a un uomo chiamato Gesù, poi come a un profeta, un inviato da Dio e, infine, vi riconosce il Figlio dell'uomo e Signore).
L'apertura degli occhi e l'accoglienza della luce (simbolo così importante per Giovanni) diventano, dunque, immagine della svelamento della verità, del rivelarsi di Gesù come salvatore: "Lo hai visto; è colui che parla con te" è ciò che dice in ultimo Gesù, parlando di sé, a colui che era cieco, con un rimando significativo alla particolare esperienza della salvezza di quest'ultimo.
"Una cosa io so: ero cieco e ora ci vedo": la frase è la constatazione di un fatto, di un passaggio dalla negatività a una situazione rinnovata ed è, con la sua limpidezza, la cifra della storia di un cieco che torna a vedere e di tanti che, presumendo di vedere bene, si rivelano immersi nelle tenebre.

 


Pagina 3 di 183

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.