Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Dom Apr 23 @15:00 -
I ELEMENTARE
Lun Mag 01
APERTURA MESE MARIANO
Mer Mag 03
FIACCOLATA BVB
Lun Mag 08
ROSARI PARROCCHIALI
Mer Mag 10
FIACCOLATA BVB
Lun Mag 15
ROSARI PARROCCHIALI
Mer Mag 17
FIACCOLATA BVB
Lun Mag 22
ROSARI PARROCCHIALI
Mer Mag 24
FIACCOLATA BVB
Sab Mag 27
CRESIMA - COMUNIONE

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home
CONFESSIONI
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 30 Gennaio 2017 09:46

CONFESSIONI AL SABATO POMERIGGIO
Dal mese di febbraio i sacerdoti della BVB saranno disponibili per le confessioni il sabato pomeriggio nelle chiese dove si celebrano le messe prefestive: saranno presenti circa un' ora prima dell'inizio delle celebrazioni (salvo imprevisti dell'ultimo momento).

 
ORARI
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 30 Gennaio 2017 09:44

SANTE MESSE


2 FEBBRAIO giovedì  Presentazione al Tempio  CANDELORA 

Maslianico S. Teresa Messa e rito della Candelora ore 17.30

Cernobbio S. Vincenzo Messa e rito della Candelora ore 8.00

Piazza Messa e rito della Candelora ore 18.00

Rovenna Messa e rito della Candelora ore 17.00

Casnedo Messa e benedizione della gola ore 9.00

 

3 FEBBRAIO venerdì  San Biagio  I° VENERDI  del MESE

Maslianico S. Teresa Messe ore6.30 - adorazione- e ore 9.00 benedizione della gola

Cernobbio S. Vincenzo adorazione ore 7.30- Messa e benedizione della gola ore 8.00

Rovenna adorazione ore 16.30 - Messa e benedizione della gola ore 17.00

Piazza Messa e benedizione della gola ore 17.30 - adorazione ore 18.15/19.00 

Piazza adorazione comunitaria ore 21.00/22.00

 

 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Gennaio 2017 09:45
 
la PAROLA 29 GENNAIO 2017
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 30 Gennaio 2017 09:28

 

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 5, 1-12                                                                                                      "Beati"
La liturgia di questa domenica ci fa iniziare il primo grande discorso del vangelo di Matteo, quello della Montagna, che ci accompagnerà fino alla Quaresima.
Gesù "si mise a parlare e insegnava loro": l'introduzione al discorso ci ricorda che tutti abbiamo sempre bisogno di imparare da Gesù, per essere veri discepoli. Non solo: l'ultimo invito del nostro brano ("Rallegratevi ed esultate") è indizio del destino di gioia a cui tutti siamo chiamati, a cui siamo condotti dal nostro andare dietro a Cristo.
Questa gioia è scandita dalla parola "beati", che si ripete nove volte: una parola semplice e, nello stesso tempo, carica di un significato che ci accorgiamo di non riuscire mai a comprendere e a possedere fino in fondo. Intuiamo, però, che in essa è racchiusa la misura del programma di vita cristiano: quando si vive l'istanza evangelica, allora una logica nuova, altra rispetto alle nostre logiche consuete, ci riempie la vita, ci porta al compimento del nostro essere uomini.
Si tratta di una possibilità donata a tutti: con le beatitudini, Gesù proclama che il Regno è arrivato e che quanti sono da noi considerati ai margini della vita sono, al contrario, al centro di questa esperienza.
Nessun uomo, peraltro, vive in pienezza tutte le beatitudini, ma solo Cristo. Perciò abbiamo bisogno anche noi di seguire l'esempio di quei discepoli che "si avvicinarono a lui": solo standogli vicino, ascoltandolo, accogliendone l'esempio, vivendo in comunione con lui, possiamo davvero camminare sulla strada che ci porta a essere "beati".

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Gennaio 2017 09:29
 
la PAROLA 21 GENNAIO 2017
Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 23 Gennaio 2017 09:24

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 4, 12-23
"Vi farò pescatori di uomini"   
Il brano di Vangelo di questa domenica ci introduce nel ministero pubblico di Gesù e lo fa scandendo alcuni passaggi che lo collocano al centro di un percorso di salvezza.
Il richiamo al profeta Isaia torna a focalizzare l'attenzione sulla grande luce che è sorta e che è segno della forza di Dio che si rivela nel Cristo. Da qui, dal fatto che il regno dei cieli si è fatto vicino in Gesù, scaturisce l'appello alla conversione, per seguirlo, per divenirne discepoli, pescatori di uomini.
La scena è insolita: Gesù passa per le rive del lago e chiama a sé alcuni pescatori intenti al loro lavoro, per condurli a un cambiamento, a diventare "pescatori di uomini". Si ribalta l'ordine comune in quel tempo e che anche noi ci saremmo aspettati, secondo cui i discepoli sceglievano il loro maestro e non viceversa.
È anzitutto Gesù il "pescatore" di uomini che chiama e porta altri a diventarlo a loro volta: non è l'abilità, il talento o una particolare predisposizione di Simone, Andrea, Giacomo e Giovanni a renderli tali, ma è la forza di Dio che incontra la loro risposta libera a farli diventare discepoli che "pescano" altri uomini nella rete del regno e della salvezza.
Il cammino dei primi discepoli diventa esemplare per ciascuno di noi, per la Chiesa intera.

 


Pagina 8 di 183

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.